Pontinia LEGO: la (ri)fondazione di Pontinia con i mattoncini LEGO

I mattoncini LEGO per conoscere meglio e scoprire tutti i dettagli degli edifici appartenenti al nucleo storico della fondazione di Pontinia e comprendere i canoni dell’architettura razionalista. E’ questo il valore dell’iniziativa del portale internet pontiniaweb.it, il progetto on-line per promuovere e conoscere Pontinia sul web, che lancia questa nuova campagna, insieme a quella del QR-CODE, per conoscere meglio Pontinia, la sua storia e promuovere quella cultura del territorio foriera di rispetto ed attenzione dello stesso.

L’idea è quella di utilizzare i classici mattoncini LEGO per realizzare un plastico degli edifici maggiormente significativi di Pontinia per comprendere, sotto un profilo architettonico e storico, i canoni e gli stilemi del movimento razionalista utilizzati per la costruzione di Pontinia. L’esperienza, inoltre, si presta per allestire un’apposita sezione o un’esposizione temporanea ed itinerante presso l’istituendo museo civico quale curiosità di richiamo volta a comprendere l’architettura e comprendere lo stile architettonico degli edifici del primitivo nucleo di fondazione di Pontinia conferendo valore e suscitando interesse specie tra i più giovani.

Per la realizzazione dei vari modelli lego rappresentati degli edifici di interesse storico sono stati preliminarmente individuati quegli elementi architettonici ricorrenti in Pontinia e caratteristici di ogni singolo edifico tramite lo studio di fotografie e filmati, presenti in buona parte su pontiniaweb.it. Dalla fase di rilievo si è passati a quella progettuale nella quale si è tenuto conto del livello di astrazione nella rappresentazione e conseguentemente delle dimensioni e costi dei modelli oltre, ovviamente, alla semplificazione di determinati elementi architettonici attesa la natura dei tradizionali componenti LEGO disponibili. La realizzazione virtuale in 3D del modello LEGO degli edifici è stata creata in computer grafica con uno specifico software, di tipo CAD, proprietario della LEGO.

Ovviamente si tratta di un esercizio pratico mirato alla conoscenza, analisi e scomposizione dell’edificio dove in molti casi si è dovuto ricorrere ad una necessaria semplificazione e stilizzazione, in puro stile LEGO, di taluni stilemi che ne determinano, in ultima istanza, il fascino dell’iniziativa interamente realizzata con i tradizionali mattoncini Lego senza ricorrere a componenti speciali o altri accorgimenti regalando una dimensione ludica all’iniziativa particolarmente indirizzata ai giovanissimi ed appassionati LEGO di tutte le età.

Di seguito  il grafico riepilogativo dello stato di avanzamento della progettazione Lego degli edifici individuati di interesse storico a Pontinia:

Grafico Pontinia LEGO

Grafico Pontinia LEGO

Di seguito, invece, i video dei progetti realizzati degli edifici storici di Pontinia.

[youtubegallery]

[/youtubegallery]

Una volta terminata la progettazione virtuale è stato possibile ordinare direttamente alla LEGO il numero esatto di mattoncini per costruire, secondo una precisa guida realizzata da Antonio Rossi responsabile del progetto, il centro storico di Pontinia.

In occasione del raduno degli appassionati LEGO organizzato dall’Italian Lego User Group (IT-LUG) presso il sito di piana delle Orme (B.go Faiti – Latina), Pontinaiweb ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pontinia ed è stata invitata a partecipare alla manifestazione allestendo un proprio stand per presentare l’originale ed inedita iniziativa e soprattutto mostrare il modello LEGO realizzato del municipio e della torre idrica oltre alla visione in 3D con esplosi, e panoramiche degli altri edifici appartenenti al nucleo di fondazione già progettati da Antonio Rossi.

 

Il riscontro positivo da parte delle centinai di visitatori che nella due giorni hanno affollato la manifestazione ed il consenso riscosso proprio dallo stand di Pontiniaweb particolarmente curato e adornato, anche per l’occasione dei 150 anni d’unità dìItalia, hanno convinto della bontà dell’iniziativa e del potenziale intrinseco alla stessa in grado di poter promuovere in maniera originale ed inusuale il territorio presentando la simpatica iniziativa in fiere e manifestazioni coinvolgendo nelle operazioni di costruzione appassionati, scolaresche per rifondare, con i mattoncini LEGO in una esperienza ludica ed educativa volta ad apprezzare e rispettare di più Pontinia ed aumentare il potenziale di sviluppo sociale e culturale.

Comments

Posted On
nov 13, 2012
Posted By
sandro

ci sono novità per le confezioni di pontinia in lego??

Posted On
nov 13, 2012
Posted By
Antonio Rossi

Per la ricorrenza della fondazione di Pontinia il prossimo 18 dicembre saremo in grado, salvo imprevisti, di vendere il primo modellino lego della torre idrica oltre che sul sito web di pontiniaweb.it anche presso il MAP (Museo Agro Pontino) dove sono esposti i modelli realizzati. I modellini lego proposti alla vendita saranno in scala ridotta, da assemblare secondo una guida contenuta nella confezione che non sarà quella visibile nel museo, per contenere il più possibile i costi e rendere quindi più accessibile l’acquisto il cui ricavato contribuirà a sostenere il prosieguo dell’iniziativa. L’idea è quella di realizzare un alter ego della serie architetture della Lego dedicata, però, all’architettura razionalista degli edifici più rappresentativi delle città di fondazione e dei borghi di servizio dell’agro pontino. E’ intenzione della direzione del museo acquisire alla collezione anche la il modello della ex casa del fascio di Pontinia presentata al raduno nazionale degli appassionati lego lo scorso maggio presso il museo di Piana delle ORME a b.go Faiti (LT). Altre novità saranno pubblicate sul sito web. Saluti.

Posted On
mag 17, 2011
Posted By
Antonio Rossi

Il progetto è stato presentato dallo scrivente all’attenzione dell’Assessore alla cultura per ottenere il patrocinio del Comune di Pontinia ed alla direzione dell’istituendo museo civico anche nell’ottica di realizzare dei gadget lego di almeno 2 edifici storici, tra cui quello più simbolico è costituito dalla torre idrica, da vendere in uno spazio commerciale appositamente istituito nel museo.

Leave a Reply